Skip to main content
Vacanze Invernali

Vacanze Invernali, sciare non è una cattiva idea

Le vacanze invernali sono una parte importante del nostro tempo libero e vanno godute come quelle estive. In effetti in molte regioni del nord è più lungo il periodo di freddo che il dolce tepore del caldo estivo, e per questo spesso è più gustoso concedersi molte pause durante l’anno che non una sola trance di ferie estive.

Se siete alla ricerca di una meta, che forse non sarà alternativa ma che di sicuro vi farà rilassare e divertire, perché non provare con le Dolomiti?
Le Dolomiti fanno parte delle Alpi orientali e sono famosissime per le piste da sci ospitate. La cima più alta e famosa è la Marmolada (più di 3.300 metri di spettacolare e maestosa montagna) che ospita ogni anno manifestazioni di grande interesse. Letteralmente assiepata dai turisti la regione dolomitica è persino patrimonio dell’umanità UNESCO e se avete avuto la fortuna di ammirarle la cosa non vi stupirà neanche un po’.

Se oltre allo sci vi piace inserire nel vostro itinerario anche qualche meta cittadina i cosiddetti Monti pallidi sono una parte consistente dei territori di Veneto e Trentino: Bolzano, Trento, Vicenza, Verona, Udine e Pordenone ne sono le principali custodi d’accesso.
Queste città, soprattutto nel periodo pre-natalizio (da metà ottobre fino al nuovo anno) ospitano inoltre mercatini natalizi molto particolari che vale la pena visitare. Ognuna di queste bellezze poi racchiude un vasto patrimonio di monumenti e luoghi da visitare che sarebbe carino includere nel nostro viaggio.
All’ interno delle dolomiti si sono sviluppati una serie di rifugi poi divenuti centro culturale e turistico dell’intera massa rocciosa.
Tra le località più conosciute ed apprezzate, infatti, troviamo Cortina d’Ampezzo nella Conca Ampezzana, Rocca Pietore-Marmolada nella Val Pettorina, Ortisei e Selva di Val Gardena in Val Gardena, Dobbiaco in Val Pusteria, Canazei nella Val di Fassa, Falcade e Canale d’Agordo in Valle del Biois, Cavalese nella Val di Fiemme, San Martino di Castrozza nel Primiero, Arabba nella Valle di Livinallongo, Corvara, La Villa, San Cassiano, Badia, Colfosco in Val Badia, Pinzolo, Madonna di Campiglio in Val Rendena e Forni di Sopra in Friuli Venezia Giulia.
I panorami in assoluto più apprezzati, però, si trovano nella Val Gardena e sulla Marmolada da cui è possibile osservare anche le altre cime. Logicamente prima di decidere quale sarà la destinazione finale di questo vostro viaggio sarebbe opportuno fare un rapido esame delle proprie capacità sciistiche e decidere anche in base alla difficoltà geografica della location che preferiamo.

Esistono moltissimi itinerari consigliati, ognuno con il suo livello di difficoltà; solitamente prima della partenza si prendono informazioni presso i rifugi che si trovano alle partenze di questi percorsi, qui sarà possibile anche trovare personale qualificato che potrà aiutarvi nella scelta.

Per chi invece vuole cimentarsi con qualcosa di più tradizionale, uno degli itinerari apprezzati dalle comitive meno esperte è il Giro delle Tre Cime di Lavaredo Rifugio AuronzoRifugio LavaredoForcella Lavaredo – Rifugio A. LocatelliRifugio Auronzo.

Il percorso non è particolarmente difficile né richiede allenamento speciale e per questo è adatto un po’ a tutti quelli che hanno voglia di avventura.

 

Sei interessato ad un Hotel sulle Dolomiti?
Trova le migliori offerte su Booking.com.
Prenota ora! Clicca qui»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per fornirti una migliore esperienza di navigazione. Chiudendo questo messaggio, continuando la navigazione o scrollando la pagina, permetti l'utilizzo dei cookie. Voglio saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi